Gli smartphone sono diventati una vera e propria ossessione. Alzi la mano chi non controlla almeno ogni 5 minuti lo schermo del cellulare, per verificare l’arrivo di nuovi messaggi, notifiche o chiamate?

Alcuni studi dell’Università di Seoul Sungkyunkwan e di Hong Kong hanno confermato che i cellulari sono diventati un’estensione di noi stessi. Inoltre, i nostri dispositivi cellulari contengono così tante foto e ricordi di noi che diventano preziosi oggetti che rappresentano la nostra identità. Per questo motivo ne siamo sempre più attaccati e affezionati.

Lo smartphone sostitutivo

Ecco le cinque modalità diverse di utilizzo dello smartphone

Un noto designer di prodotti austriaco, tale Klemens Schillinger ha creato dei sostituti ai cellulari. I prototipi hanno la forma degli smartphone e il loro intento sarebbe di dare ai possessori la stessa sensazione di scrolling e ticchettio sullo schermo.

Sono stati presentati ben cinque modalità che rappresentano le azioni che comunemente attuiamo quando utilizziamo lo smartphone.

Come funziona e quando sarà disponibile

Ingrandimento e rimpicciolimento immagine

Lo smartphone sostitutivo è composto di plastica nera di poliossimetilene e riproduce gli stessi gesti con le dita. Al posto dello schermo ci sono delle pietre di marmo dove appoggeremo le nostre dita per fare scrolling. Le pietre di marmo sono posizionate diversamente sullo schermo a seconda dell’azione da compiere (sblocco, scrolling, ingrandimento e rimpicciolimento schermo, swiping, scorrimento da sinistra a destra per gallerie di immagini e battitura).

Si dice che questo potrebbe ridurre l’uso maniacale del cellulare, come è avvenuto con le sigarette finte che hanno aiutato molte persone a smettere di fumare. Perché a volte è solo questione di abitudine.

I telefoni sostitutivi non sono ancora sul mercato e non è ancora stata rilasciata una data al riguardo. Il progetto è stato presentato ad una mostra in occasione della Vienna Design Week. 

Pensate che possa essere una soluzione e diventare un oggetto utile?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *